Mi ricordo che il nostro discorso
fu interrotto da una sirena
che correva lontana, chissà dove?
Io ebbi paura perchè sempre
quando sento questo suono,
penso a qualcosa di grave
e non mi rendevo conto, che per me e per te,
non poteva accadere nulla di più grave.. 

La decadenza sai è come il vento,
che fa dimenticare chi non s’ama
son già passati 20 anni ed è un incendio
che, mi brucia l’anima.
Io che credevo d’essere il più forte.
Mi sono illuso di comandare,
e invece sono qui a ricordare . . .
a ricordare te

Chiedo umilmente scusa a Domenico Modugno ed al suo capolavoro.

Annunci